Romano, nato il 20 giugno 1930, Massimo Turci è figlio di due antiquari. Incomincia l’attività di attore a undici anni, per caso, nel film Fari nella nebbia.
Al termine della Seconda guerra mondiale comincia a recitare ai microfoni dell’Ente Italiano per le Audizioni Radiofoniche, in programmi destinati ai ragazzi. Dopo alcune esperienze di teatro e di radiodrammi, entra nel mondo del doppiaggio con al Cooperativa CDC.
Presta la voce ad attori come Anthony Perkins, Alain Delon e Russ Tamblyn, il Gedeone Pontipee di Sette spose per sette fratelli. In pochi anni diviene un affermato direttore di doppiaggio, al punto da occuparsi di tutti i film di Luigi Magni e, dal 1981, di quelli di Mario Monicelli.
Di seguito tre link, dove si può ascoltare la sua voce in alcuni doppiaggi presenti nelle opere della Cineteca audio.

Audio - Martin Sheen nel ruolo del giornalista Vince Walker, nel film Gandhi.
Audio - Peter Strauss interpreta Honus Gent, il protagonista di Soldato blu.
Audio - Sal Mineo nel ruolo di Plato, in Gioventù bruciata.